A volte ritorno

Ogni tanto rifaccio capolino tra le pagine di questo blog derelitto e vedo che, nonostante tutto, continua ad essere letto dai navigatori del web più disparati. Ogni tanto, inoltre, ricevo pure dei commenti, a post scritti magari dieci anni fa. Mi piace rispondere, in effetti, anche se a volte la pigrizia ha la meglio, devo ammetterlo. Colgo anche l’occasione, in quei rari casi, di correggere eventuali errori di battitura che mi erano sfuggiti a una prima revisione, oltre che riscrivere una frase che magari non rappresenta più il mio modo attuale di vedere la cosa. Mi piacerebbe anche scrivere qualche nuovo post, a dire il vero: ho un po’ di idee che vorrei trascrivere almeno come bozze, senza poi contare WordPress che mi ricorda che ho ancora sei post in bozza nei miei archivi segreti. Potrei avere del materiale da pubblicare almeno fino alla fine dell’anno, ecco. Vedrò di essere più presente, in definitiva.

E allora, restate sintonizzati, perché presto torneremo – se vorrete – a parlare di musica insieme. – Matteo Aceto

Autore: Matteo Aceto

Lettore onnivoro, cinefilo selettivo, compro ancora dischi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...