Un blog & il suo autore

Il blog Immagine Pubblica debutta sul web come Parliamo di Musica durante un tedioso pomeriggio dell’estate 2006, quando l’autore preferisce starsene a casa invece di andare al mare.

Attivo su tutt’altra piattaforma, il blog ha propositi forse nobili (affrontare un tema come la musica da un punto di vista minimamente interessante a livello culturale, dal taglio magari anche un po’ enciclopedico) ma di certo confusi (la cosiddetta blogosfera, nel 2006, è una novità, e l’autore si sente un pioniere, pure un po’ sprovveduto).

Il blog, che nel 2008 cambia nome in Immagine Pubblica (dalla canzone e dall’omonima band inglese che l’autore ascolta in quel momento) a causa d’un forzato cambio di piattaforma, rimane quindi online fino al gennaio 2012, quando l’autore, che non scrive più da mesi e che progetta il suo matrimonio a settembre, decide di cancellarlo con una scrollata di spalle.

Nel febbraio 2016, dopo i canonici cinque anni sabbatici (vedi la biografia di John Lennon o di Miles Davis, tanto per fare qualche illustre esempio), durante i quali l’autore mette su famiglia, Immagine Pubblica torna online con l’attuale indirizzo WordPress. Questo perché l’autore pensa di avere ancora qualcosa d’interessante da dire.

La dice, o meglio la scrive, senza tuttavia aspettarsi granché. I lettori sono in effetti pochini, i commenti esigui, i “mi piace” di facebookiana memoria ben poco stimolanti intellettualmente (un blog non è un social network, ecco), ma il ritrovare alcuni dei vecchi amici blogger conosciuti online tra il 2006 e il 2011 si rivela essere il piacere più grande per l’autore, oltre che – si capisce – lo scrivere in quanto tale, che resta una vecchia mania dell’autore.

Nell’autunno 2018, Immagine Pubblica sembra subire una battuta d’arresto, complice l’inesorabile crisi di mezza età dell’autore, sopraggiunta nel giugno precedente con il compimento dei suoi quarant’anni. Poche idee ma confuse, svariati & poco ispirati post sparsi qui e su un altro blog chiamato non a caso Finalmente Anta, aumentano soltanto la confusione dell’autore e, molto probabilmente, pure quella dei sempre più esigui lettori.

Persi quindi i lettori, all’autore non resta quindi che rivelarsi: mi chiamo Matteo Aceto, leggo troppi libri contemporaneamente, rivedo spesso – a volte ossessivamente – gli stessi film di sempre, compro ancora dischi in formato elleppì e ciddì che titanicamente ascolto con lo stereo di casa. Ormai ho energia e pazienza in quantità limitate, che tuttavia cerco di destinare soprattutto ai miei due amati figlioletti.

Per contatti, proposte di collaborazione o anche per mere questioni epistolari, puoi scrivere a:  matteoaceto78[at]gmail.com.

3 pensieri riguardo “Un blog & il suo autore”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...